Regole del poker

Il poker è un gioco di carte in cui il giocatore ha il massimo controllo sul risultato. La fortuna è solo una componente (può esserlo anche nell'istruzione, negli affari, persino nelle scelte per le vacanze). Pertanto, una parte molto importante non è altro che la conoscenza delle regole del poker e la capacità di applicarle in diverse situazioni.
regole del poker

Si noti che esistono diversi tipi di poker, che hanno molto in comune, ma le differenze sono davvero notevoli. Ecco le regole del poker più popolare, il Texas Hold'empoker.

Il gioco viene praticato in tutto il mondo, in un'ampia gamma di Casinò vivere e casinò online. Tornei ben noti come WSOP, WPT sono giocati sia dal vivo che online, e queste scorciatoie sono familiari agli appassionati di poker dall'Asia agli Stati Uniti.

Se siete principianti assoluti, vi consigliamo di familiarizzare innanzitutto con mani di poker.

Regole del poker per principianti

Qual è il posto migliore per giocare a poker?

Quanti giocatori giocano?

Il poker può essere giocato tra due giocatori (attenzione), qualche centinaio o qualche dozzina o decine di migliaia di giocatori, ma a uno non più di 10 giocatori per tavolo.

Nei tornei di grandi dimensioni, i giocatori vengono assegnati a tavoli diversi e, man mano che cadono, si verifica una rotazione costante, riducendo il numero di tavoli "aperti" e reinserendo i giocatori nei posti vuoti dei giocatori che sono caduti.

Distribuzione delle carte

Poker Il professionista lituano Matas Cimbolas vince il WPT

Uno dei giocatori è chiamato il mazziere, gli viene assegnata la lettera D (di solito) e un token speciale (ad es. pulsante del concessionario). Quasi mai i giocatori stessi distribuiscono le carte, quindi questo è solo uno status formale. Lo status del mazziere si sposta di un posto in senso orario a ogni distribuzione.

La persona successiva al mazziere (in senso orario) deve eseguire piccole scommesse obbligatorie ( piccolo buio). Un giocatore più indietro - la grande scommessa ( grande buio).

Queste scommesse sono necessarie anche se le prime carte ricevute non vi piacciono.

Nei tornei, i bui piccoli e grandi sono richiesti anche se non si sta giocando temporaneamente (ad es. sedersi fuori), i giochi cash includono di solito la possibilità di perdere una partita più volte di seguito.

Come si gioca a poker?

regole del poker

Il poker Texas Hold'em si gioca con un mazzo di 52 carte. Ogni giocatore riceve due carte all'inizio della mano. Le puntate vengono piazzate (almeno il big blind) o le carte vengono scartate e la partita viene persa.

Se almeno due giocatori continuano a giocare, vengono distribuite tre carte comuni. flop, nel gergo dei giocatori flop). Successivamente, le scommesse vengono piazzate di nuovo e l'importo può essere aumentato. ma), risposta (ing. chiamata), controllo senza sollevamento (Ang. controllo) o il lancio di carte (ad es. piega). Per saperne di più, si veda più avanti nell'articolo.

La seconda traduzione rivela la quarta carta comune. girare. Dse la quinta e ultima carta comune viene girata dopo una puntata fiume. Quindi, ci sono 5 carte comuni sul tavolo e due nella mano di ciascun giocatore.

Qual è lo scopo?

Naturalmente, il poker ha anche uno scopo: vincere. E vince chi realizza la mano migliore tra le due e le cinque carte comuni che ha a faccia in su sul tavolo.

Le regole del poker Texas Hold'em sono piuttosto lasche. Perché diciamo questo? Perché il poker consente di utilizzare 2 carte proprie e 3 sul tavolo, 1 carta propria e 4 sul tavolo e tutte e cinque le carte comuni se si ha una mano scarsa e bassa.

Primo giro di puntate contro le carte comuni

Il primo giro di puntate avviene prima che vengano distribuite le prime tre carte. Questo è chiamato pre-flop. La prima puntata viene piazzata dal giocatore alla sinistra del giocatore che ha già piazzato la puntata grande obbligatoria. A questo giocatore viene data la possibilità di scegliere tra tre azioni: lanciare, chiamare, rilanciare.

  • Città (piega) significa che non viene piazzata alcuna puntata e che il gioco non viene continuato.
  • Risposta (chiamata) significa fare una grande scommessa (grande buio) per continuare la partita.
  • Aumentare l'importo in gioco (ma) significa aumentare la puntata grande. Se qualcun altro ha già aumentato la puntata prima del giocatore, è possibile aumentarla ulteriormente (aumento). Esistono diverse restrizioni sugli aumenti, a seconda del tipo di gioco. In un gioco a limite fisso, l'aumento può essere pari solo al big blind. In un gioco Bank Limit, l'importo massimo che può essere aumentato è quello già presente nel banco (tutte le puntate sul tavolo). In un gioco non limitato, si può aumentare quanto si vuole.

Gli altri giocatori a sinistra hanno le stesse opzioni del primo scommettitore, con una leggera differenza nelle azioni intraprese dagli scommettitori piccoli e grandi.

Il giocatore che ha effettuato lo small blind ha la stessa possibilità, ma la sua puntata viene conteggiata e deve puntare solo la differenza. Cioè, se tutti i giocatori puntano lo stesso importo sulla puntata grande, questo giocatore deve puntare la metà dell'importo (la puntata piccola è già stata piazzata, quindi viene puntato l'importo mancante).

Per il giocatore che ha puntato molto non fa differenza, quindi può chiamare senza puntare. Completa il primo giro di puntate. Può anche rilanciare, così come gli altri giocatori.

Secondo giro di puntate dopo che sono state scoperte tre carte comuni

Quando vengono scoperte tre carte comuni (flop, flop), inizia il secondo giro di puntate che coinvolge i giocatori che non hanno scartato le loro carte coperte nel primo giro. Quando tre carte comuni vengono distribuite a faccia in su sul tavolo, il giocatore alla sinistra del mazziere (il giocatore che in precedenza aveva fatto la puntata piccola) piazza la sua puntata.

Rimangono le stesse opzioni di azione, ovvero rispondere, rilanciare, saltare/controllare. controllo). Se non si è soddisfatti delle carte sul tavolo e di quelle in mano, si può foldare (piega).

Terzo giro di puntate e quarta carta scoperta

Quando la quarta carta comune (girare), inizia il terzo giro di puntate. L'ordine rimane lo stesso, a partire dal giocatore alla sinistra del mazziere e procedendo in senso orario. Come in precedenza, le puntate possono essere piazzate (ma), alzare la posta in gioco (aumento), controllo (controllo), lanciare carte (piega).

Quarto giro di puntate - l'ultima carta scoperta

L'ultimo giro di puntate e la quinta carta comune, l'ultima carta (fiume) apre. La sequenza e le azioni rimangono le stesse, ma dopo questo giro di puntate il gioco è finito e le carte dei giocatori vengono girate per determinare il vincitore del piatto.

Quando le carte in mano a ciascun giocatore vengono scoperte, vince il giocatore con la mano migliore. Prende l'intero piatto.
Se le combinazioni sono identiche, il piatto viene diviso in parti uguali, oppure si tiene conto dell'importo della puntata del giocatore. Se un giocatore ha puntato all-in, ma altri giocatori hanno continuato a puntare importi più alti perché avevano più fiches del giocatore che ha puntato all-in, il piatto sarà diviso in base a tali importi.

Una volta completata una mano, ne viene avviata una nuova, la stessa dall'inizio, ma il banco e i bui vengono spostati di una fiche a sinistra (in senso orario).

Conoscere le regole del poker è importante, ma praticarle lo è ancora di più. Solo facendo pratica, provando a giocare, si può imparare a giocare bene. Provate a mettere in pratica ciò che avete appena letto, in modo da acquisire le regole, i dettagli del gioco e le piccole cose che rendono impossibile vincere!